Cucina in muratura o finta muratura?

Off Di

cucina in muratura

Le classiche cucine in muratura evocano un passato rurale, di case di montagna o paese, dove ci si riuniva attorno al desco per consumare il pasto e dalle cui pareti calavano gli attrezzi e le pentole di uso quotidiano.
Oggi, con la standardizzazione dell’arredamento e delle case, e per i ritmi più frenetici nonchè per il quasi totale abbandono del cucinare da parte delle generazioni più giovani, non è sempre pensabile di avere una cucina in muratura.

D’altra parte, invece, esiste anche una strenua controtendenza che volge l’occhio al passato e chiede al mercato la costruzione di modelli in muratura. Ancora di più: chiede dei modelli in finta muratura che potete trovare negli outlet cucine Zappalorto, che evochino la tradizione, ma siano più funzionali e all’avanguardia.

Quindi, cosa scegliere? Una cucina in vera muratura oppure in finta muratura? Bisogna analizzare i lati positivi e quelli negativi e vedere cosa possa convenire a seconda delle dimensioni degli spazi e della disponibilità economica di cui si dispone.

Cucine in muratura rustiche e moderne

Le cucine in muratura tradizionale hanno un classico piano in muratura, per poter lavorare in libertà, che viene, solitamente, sostenuto da spallette di in mattoni. La parte sottostante veniva generalmente chiusa con delle ante in legno, assai più pratiche delle tendine di una volta.

La finta muratura prevede un’impalcatura simile nell’aspetto, ma le parti che prima erano in mattoni sono ora rappresentate da pannelli in multistrato che vengono rivestite con dei pannelli in ceramica. L’effetto finale è molto simile a quello della vera muratura.

Questo fa sì che poi si possano inserire degli elementi caratterizzanti di una cucina in muratura che la possono rappresentare ancora di più: ovvero tinte pastello, dettagli un po’ vintage come i pomelli in ceramica, ceste di vimini a vista. Tutto commisurato, poi, dalle finiture in tinta naturale del legno, sia al naturale che lavorato e dalla presenza di lastre di marmo o ancora di pietra grezza.

Quali sono i vantaggi di avere una cucina in finta muratura?

Le strutture sono già pronte e non occorre fare impianti di murature: si portano sul posto e si installano. Qualora si avesse la necessità di trasportarle in un secondo momento, si possono tranquillamente smontare e rimontare.

Relativamente al trasloco in un’altra casa ciò consente di riadattare i mobili ai nuovi spazi ed, eventualmente di aggiungre o modificare i preesistenti rispetto alle nuove esigenze.